Londra: miliardario Philip Green accusato di molestie sessuali

Londra: miliardario Philip Green accusato di molestie sessuali
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il patron del brand di moda femminile 'Topshop' è stato denunciato da 5 suoi dipendenti.

PUBBLICITÀ

L'ondata #Metoo arriva in Gran Bretagna. E' infatti il magnate del retail britannico Philip Green l'uomo d'affari accusato di presunte molestie sessuali e offese a sfondo razzista il cui nome era finora stato tenuto nascosto.

Green, 66 anni, patron del brand di moda femminile low cost Topshop (fondato a Londra nel '64 e che oggi conta più di 400 negozi in tutto il mondo), è stato denunciato da almeno 5 dipendenti del suo staff.

Il miliardario, che respinge ogni accusa, era finora riuscito a impedire che il suo nome finisse sui giornali grazie a un ricorso, accolto dai giudici d'appello, che gli concedeva l'anonimato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europarlamento: apre blog "MeToo" contro abusi sessuali allo staff

Il movimento #MeToo è la persona anno di Time 2017

Greenpeace, attivisti contro l'industria della moda