ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Inzaghi: "Mio poker a Marsiglia ispiri"

Inzaghi: "Mio poker a Marsiglia ispiri"
Tecnico Lazio: "Record devono essere battuti, ora conta vincere"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – “Al Marsiglia mi lega uno dei ricordi
più importanti della mia carriera. Fu una serata magica: mai
nessun italiano ci è mai riuscito a segnare quattro gol in una
sola partita. I record esistono per essere battuti, speriamo sia
fonte di ispirazione per i giocatori, perché dobbiamo fare una
partita importante contro una squadra che ha fatto un mercato
faraonico”. Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, vive così la
vigilia della trasferta del Velodrome di Marsiglia per la terza
sfida di Europa League. Il ricordo di quando era giocatore è al
poker in Champions messo a segno contro i francesi il 14 marzo
2000. “Ma noi abbiamo bisogno di punti e di proseguire nel
nostro cammino europeo. Anche se sappiamo che giochiamo contro
la finalista di Europa League”, ha aggiunto. Quella di Marsiglia
è la prima di due sfide contro due top club: “Rispetto alla
passata stagione siamo cresciuti tanto, con le nostre difficoltà
ci vogliamo avvicinare a squadre che sono state costruite per
vincere lo scudetto”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.