ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di Kerch, i feriti trasportati a Mosca

Lettura in corso:

Strage di Kerch, i feriti trasportati a Mosca

Strage di Kerch, i feriti trasportati a Mosca
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state trasportate a Mosca per ricevere cure mediche sette persone rimaste ferite nella sparatoria avvenuta nel Politecnico di Kerch, in Crimea, mercoledì 17 ottobre. I feriti verranno curati in ospedali della capitale russa.

"La maggior parte di loro ha riportato ferite nell’esplosione, gravi o molto gravi. Tutti i pazienti sono arrivati in condizioni stabili. Non ci sono al momento sviluppi negativi delle loro condizioni", spiega Andrey Yartsev, funzonario del ministero delle emergenze.

Almeno 20 persone sono state uccise mercoledi da uno studente di 18anni che si è poi tolto la vita, Vladislav Roslyakov. L'amministrazione della Crimea ha reso pubblica la lista completa delle vittime: tra questi figurano cinque insegnanti e 15 studenti (sei dei quali minorenni).

"La tragedia di ieri è apparentemente il risultato della globalizzazione, per quanto strano possa sembrare: vediamo infatti intere comunità nei social network e su internet, frequentate da ragazzi psicologicamente instabili che si creano falsi eroi. Tutto è iniziato con i noti eventi tragici nelle scuole negli Stati Uniti", ha commentato giovedì il premier russo Vladimir Putin.