ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Meno Europa ma più euro: ecco l'ultimo sondaggio di Eurobarometro

Lettura in corso:

Meno Europa ma più euro: ecco l'ultimo sondaggio di Eurobarometro

Meno Europa ma più euro: ecco l'ultimo sondaggio di Eurobarometro
Dimensioni di testo Aa Aa

Euroentusiasti ma sempre meno europeisti.

Le due cose non sono in contraddizione, stando a Parlemeter 2018, l'ultimo sondaggio di Eurobarometro che vede gli italiani piuttosto favorevoli alla moneta unica ma più scettici nei confronti delle istituzioni.

Secondo il sondaggio, che ha coinvolto tutti i 28 stati membri, il 66 % dei cittadini ritiene che il proprio Paese abbia tratto beneficio dall'appartenenza all'Unione, scontento è invece il 17% degli intervistati. Un altro 17% dice invece di non sapere.

Soddisfatto il 44% degli italiani, solo i cechi sono più diffidenti, appena un 39 % si dice contento di appartenere al club comunitario; anche i britannici fanno meglio,... alla vigilia della Brexit il 53% dei cittadini d'oltre Manica si dice soddisfatto dell'Unione.

Rispetto alla moneta unica, gli italiani sono più positivi, di fronte a una media europea di circa il 60% di favorevoli, gli italiani a favore dell'euro sono il 65%; i più entusiasti irlandesi e lussemburghesi.

In base alla rivelazione cresce anche la consapevolezza delle elezioni europee del prossimo anno, con il 41% che identifica correttamente la data a maggio 2019 - un aumento di nove punti percentuale rispetto ad un'indagine analoga di sei mesi fa -, e il 51% degli intervistati che si dichiara interessato alla tornata elettorale europea. Tuttavia, il 44% ancora non sa dire quando si voterà.

Il 32% degli europei ha un'opinione positiva dell'europarlamento, il 21% esprime un parere negativo, il 43% non sa. E ancora il 48% degli intervistati vorrebbe che l'Unione svolgesse un ruolo più importante in futuro, mentre il 27% vorrebbe ridimensionarlo.