ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rugby:accordo Fir-Pro14,Italia 'celtica'

Rugby:accordo Fir-Pro14,Italia 'celtica'
Due team nella lega almeno fino al 2023. Gavazzi 'avanti così'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 9 OTT – La Federazione Italiana Rugby e
Pro14, ente che ‘governa’ il rugby celtico, hanno siglato un
accordo che vedrà la Fir divenire shareholder di Celtic Rugby a
partire dal 2019. L’accordo garantirà la partecipazione di due
squadre italiane al Guinness Pro14 fino al 2023 e un impegno ad
aumentare il supporto e lo sviluppo delle infrastrutture delle
due franchigie (Benetton e Zebre). Va sottolineato che questo
nuovo accordo rappresenta un significativo passo avanti sia per
il rugby italiano e pone le basi su cui costruire. Secondo il
presidente della Fir Alfredo Gavazzi “partecipare al Guinness
Pro14 è strategico per la crescita del rugby italiano di alto
livello e siamo entusiasti di poter entrare a far parte
dell’ente celtico sullo stesso piano dei nostri partner. Fin dal
mio primo mandato ho evidenziato con forza l’ambizione di
divenire soci paritari del Pro14, un obiettivo che sono felice
di aver finalmente raggiunto. Sono certo che questo nuovo
accordo rafforzerà il valore della nostra partecipazione”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.