ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Palagiustizia Bari, processi fermi

Palagiustizia Bari, processi fermi
Primo giorno dopo la sospensione dei termini prevista per legge
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BARI, 01 OTT – La giustizia penale barese da oggi
riprende a camminare, ma solo sulla carta. Nel primo giorno dopo
la scadenza della sospensione dei termini imposta dal decreto
legge del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ricomincia
a decorrere la prescrizione, ma i processi non ricominciano. La
sede non è ancora pronta e le decine di migliaia di notifiche
per gli 8.500 processi sospesi per legge a causa della
inagibilità per rischio crollo del Palagiustizia di via
Nazariantz, stanno iniziando a partire in questi giorni. Nella
ex sezione distaccata di Modugno, dove avrà sede il Tribunale
penale fino al trasferimento nell’immobile di Poggiofranco, non
si celebreranno udienze ordinarie almeno fino a novembre.
L’unica novità è che da oggi le direttissime si tengono a
Modugno e non più in piazza Enrico De Nicola. “Ci sono circa
11mila processi prendenti”, spiega il giudice Marco Guida,
presidente della prima sezione penale

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.