EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Caso Skripal, ancora tensioni tra Londra e Mosca

Caso Skripal, ancora tensioni tra Londra e Mosca
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Diffuse le immagini di una camera di sorveglianza in cui appaiono i due presunti autori dell'avvelenamentod ell'ex spia russa

PUBBLICITÀ

Le autorità britanniche hanno diffuso le immagini di una camera di sorveglianza in cui compaiono due dei presunti responsabili dell'avvelenamento dell'ex spia russa Skripal, e il ministro degli Esteri Hunt ammonisce la Russia a rispettare il diritto internazionale, o altrimenti a farsi carico delle pesanti conseguenze.

"La Gran Bretagna ha un messaggio semplice per il Cremlino: se cerchi di intimidire questo paese, se usi armi chimiche, se non giochi secondo le regole internazionali, il prezzo sarà sempre troppo alto".

I due uomini, secondo un sito web, sarebbero Alexander Petrov e Ruslan Boshirov, un nome di battaglia quest'ultimo, che nasconderebbe l'identità di un militare dell'intelligence, Anatoli Chepiga.

"È difficile sostenere che Chepiga non assomigli a Boshirov. Certo, potranno mostrare una persona diversa e presentarla come tale, ma dopo partiranno le verifiche, e si elimineranno i dubbi. In tal caso le autortà dovranno prepararsi a chiedere scusa", spiega Roman Dobrokhotov, giornalista investigativo.

I due uomi sarebbero stati visti all'aeroporto di Gatwick il 2 marzo, prima di recarsi a Salisbury il 4 marzo, lo stesso giorno dell'avvelenamento dell'ex spia Skripal e della figlia.

Condividi questo articoloCommenti