ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Skripal, ancora tensioni tra Londra e Mosca

Lettura in corso:

Caso Skripal, ancora tensioni tra Londra e Mosca

Caso Skripal, ancora tensioni tra Londra e Mosca
Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità britanniche hanno diffuso le immagini di una camera di sorveglianza in cui compaiono due dei presunti responsabili dell'avvelenamento dell'ex spia russa Skripal, e il ministro degli Esteri Hunt ammonisce la Russia a rispettare il diritto internazionale, o altrimenti a farsi carico delle pesanti conseguenze.

"La Gran Bretagna ha un messaggio semplice per il Cremlino: se cerchi di intimidire questo paese, se usi armi chimiche, se non giochi secondo le regole internazionali, il prezzo sarà sempre troppo alto".

I due uomini, secondo un sito web, sarebbero Alexander Petrov e Ruslan Boshirov, un nome di battaglia quest'ultimo, che nasconderebbe l'identità di un militare dell'intelligence, Anatoli Chepiga.

"È difficile sostenere che Chepiga non assomigli a Boshirov. Certo, potranno mostrare una persona diversa e presentarla come tale, ma dopo partiranno le verifiche, e si elimineranno i dubbi. In tal caso le autortà dovranno prepararsi a chiedere scusa", spiega Roman Dobrokhotov, giornalista investigativo.

I due uomi sarebbero stati visti all'aeroporto di Gatwick il 2 marzo, prima di recarsi a Salisbury il 4 marzo, lo stesso giorno dell'avvelenamento dell'ex spia Skripal e della figlia.