ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maldive: opposizione annuncia vittoria elettorale

Lettura in corso:

Maldive: opposizione annuncia vittoria elettorale

Maldive: opposizione annuncia vittoria elettorale
Dimensioni di testo Aa Aa

La Maldive non sono solo meta per i vacanzieri, ma anche un importante snodo geopolitico. Il paese a maggioranza musulmana è anche diventato terrreno di scontro economico dipplomatico fra India e Cina, con Pechino che ha cercato di rafforzare la propria influenza, grazie ai buoni uffici del presidente uscente Yameen. Per questo, l'annunciata vittoria dell'opposizione alle ultime politiche assume una connotazione tutta particolare. Il nuovo corso potrebbe riavvicinare l'arcipelago all'occidente e allontanarlo da Pechino.

Nella sua prima dichiarazione dopo l’annuncio della vittoria, Solih ha definito questo «un momento di felicità, di speranza e di Storia». Si è imposto dopo una campagna molto combattuta che gli osservatori hanno detto fosse stata truccata a favore del l’attuale capo di Stato Il presidente eletto dell’arcipelago, composto da un migliaio di isole.

A quanto hanno riferito le autorità locali, oltre 260 mila dei 400 mila aventi diritto si sono recati ai circa 400 seggi sparsi nelle varie isole, per scegliere il nuovo presidente.

Secondo la Banca mondiale, Yameen ha assicurato una crescita economica stabile che ha contribuito ad aumentare l’aspettativa di vita. Ma i suoi critici, a partire dallo sfidante Solih, lo accusano di aver sistematicamente compresso le libertà democratiche. In febbraio Yameen ha dichiarato lo stato di emergenza, ha sospeso la Costituzione e ordinato l’arresto di alcuni giudici e domenica la polizia è entrata nella sede centrale dell'opposizione per investigare un'accusa di frode elettorale che investe proprio Solih.

Il candidato dell'opposizione, Solih