ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La seconda vita di Dorothy, nata da un prigioniero di guerra calabrese

Lettura in corso:

La seconda vita di Dorothy, nata da un prigioniero di guerra calabrese

La seconda vita di Dorothy, nata da un prigioniero di guerra calabrese
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo anni di ricerche ha trovato tre fratelli e una seconda famiglia. Dorothy Janes, una signora inglese di 73 anni, da oggi è cittadina onoraria di San Ferdinando, un comune della Piana di Gioia Tauro, in Calabria, che ha voluti premiare così la tenacia spesa nella ricerca delle sue radici. Nata in Inghilterra nel 45, Dorothy è figlia naturale di Antonio Mazzitelli, soldato calabrese fatto prigioniero dagli inglesi durante la seconda guerra mondiale. La madre di Dorothy, Joyce Punnel, ebbe con lui una relazione durante la prigionia

La loro storia d'amore, osteggiata dalle autorità britanniche che vietavano e punivano severamente le relazioni delle cittadine inglesi con i prigionieri, si interruppe dopo la guerra malgrado la nascita della bambina. Mazzitelli, che tentò di regolarizzare la sua situazione, tornò in Calabria dove si sposò ed ebbe tre figli, così come la madre di Dorothy. La signora Dorothy Janes, anche lei sposatasi e residente nella capitale inglese, solo a 52 anni, riuscì a risalire alle proprie origini e, nel 1997, venne per la prima volta a San Ferdinando dove ebbe modo di incontrare e abbracciare i suoi fratelli e la moglie del padre.

"Gesti d'amore come questi - ha dichiarato Andrea Tripodi, sindaco di San Ferdinando - sono importanti perché i giovani possano trarne esempio e farsi a loro volta portatori dei valori della fraternità".