ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stato dell'Unione: Juncker tra applausi e critiche degli eurodeputati

Lettura in corso:

Stato dell'Unione: Juncker tra applausi e critiche degli eurodeputati

Stato dell'Unione: Juncker tra applausi e critiche degli eurodeputati
Dimensioni di testo Aa Aa

Il discorso di Juncker sullo Stato dell'Unione al Parlamento Europeo ha suscitato applausi ma anche critiche tra gli eurodeputati. Sull'immigrazione, il presidente dei Socialisti, Udo Bulman , si aspettava un'azione più concreta: "È uno scandalo ciò a cui abbiamo assistito ancora la scorsa estate nel Mediterraneo, è vergognoso vedere persone annegare, anche se la missione ufficiale dell'UE non ha più nessun porto sicuro a causa del governo italiano ... E questa è la missione del presidente della Commissione ".

La battaglia sul nazionalismo e il populismo si è surriscaldata. Rispondendo a un eurodeputato polacco di destra, il liberale belga Guy Verhofstadt ha detto:

"Lei dice di appartenere ad un altro mondo rispetto a Juncker, molto bene, ma non dica cose che sono completamente assurde in un continente che ha visto 20 milioni di morti e vittime a causa del nazionalismo e del populismo che lei ha difeso oggi."

Mentre sulla Brexit il conservatore tedesco e potenziale successore di Juncker, Manfred Weber, ha avvertito la Gran Bretagna:

"Londra non riesce a darci una risposta chiara, dunque l'UE è unita e Londra è nei guai".