ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esplosione a Donetsk, ucciso leader separatisti Zakharchenko

Lettura in corso:

Esplosione a Donetsk, ucciso leader separatisti Zakharchenko

Esplosione a Donetsk, ucciso leader separatisti Zakharchenko
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono in corso le indagini sull'uccisione di Alexander Zakharchenko, leader dell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk morto in seguito a un'espolosione in un bar il 31 agosto. Il Comitato investigativo russo ha fatto sapere di trattare l’uccisione come un atto di "terrorismo internazionale". "Le indagini sono in corso e tutte le misure di sicurezza nella Repubblica si sono irrigidite - ha detto il presidente ad interim - I confini sono chiusi. Alcune persone sono detenute, abbiamo già le prove che si tratta di un atto di sabotaggio ucraino".

In un messaggio pubblicato sul sito del Cremlino, Il presidente russo Vladimir Putin ha definito l'uccisione di Zakharchenko un "vile atto" volto a destabilizzare la fragile pace nella regione, mentre la protavoce del ministero degli Esteri di Mosca ha puntato il dito contro l'Ucraina: "Vi è ogni ragione di credere - ha detto - che dietro all'assassinio vi sia il regime di Kiev".