ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Missione Sophia, Italia ancora sola

Lettura in corso:

Missione Sophia, Italia ancora sola

Missione Sophia, Italia ancora sola
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il caso della Diciotti, l'Italia alza la voce in Europa sulla missione Sophia anche se al momente la partita sembra in salita per il nostro Paese che si dice, comunque, pronto a valutare anche una eventuale uscita in caso di mancata intesa.

Secondo il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale Enzo Moavero Milanesi, è importante l’aiuto di Bruxelles sull'accoglienza dei migranti respinti in mare. L’Italia insisterà per una soluzione europea del flusso migratorio. E’ una responsabilità comune. Si parla spesso di solidarietà e questa è un'occasione per dimostrarla.”

I ministri della difesa dell'UE si erano accordati sul proseguimento della missione di salvataggio di Sophia nel Mediterrano, missione che tuttavia necessita di nuove regole, come la proposta che mira ad introdurre una rotazione dei porti di sbarco ".

Per l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini non si tratta di una questione che riguarda solo l'operazione Sophia, ma è molto più ampia. Intanto dal Lussemburgo arriva di nuovo la proposta di quote di trasferimento obbligatorie per i migranti, criticando la posizione presa dalla presidenza di turno austriaca. Finora ci sono stati solo 8 paesi che hanno accolto migranti, 8 su 28, ha dichiarato il ministro lussemburghese, lanciando una critica all’Austria, paese che ha la presidenza di turno dell’UE.

La posizione di Vienna resta intanto irremovibile: protezione delle frontiere prima di tutto.Sophia è un'operazione, a comando italiano, che è stata lanciata allo scopo di contrastare gli affari dei trafficanti di uomini nel Mediterraneo. Il mandato è stato poi allargato all'addestramento del personale della Guardia Costiera e della Marina libica, all'attuazione dell'embargo sull'esportazione di armi in Libia deciso dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu e a fornire informazioni allo scopo di fermare il contrabbando di petrolio dalla Libia.