ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa Francesco: la scelta del silenzio di fronte alle accuse di Viganò

Papa Francesco: la scelta del silenzio di fronte alle accuse di Viganò
Dimensioni di testo Aa Aa

Il rifiuto a rispondere alle accuse del Nunzio Viganò renderà il viaggio di ritorno dall' Irlanda indimenticabileper il pontefice.

Negli ultimi due giorni in Irlanda ha condannato lo scandalo sugli abusi sessuali nella Chiesa Cattolica, avvenuti per decenni accusandola di non aver agito nel corso degli anni.

Ora durante questo viaggio di ritorno le sue dichiarazioni vengono offuscate da accuse a suo carico,

Nella lettera dell’ex Nunzio in Usa, Carlo Maria Viganò, nella quale si dice che il pontefice era a conoscenza dei comportamenti dell’ex cardinale Theodore McCarrick, accusato di abusi sessuali.

Dicendo di non voler commentare affatto queste accuse, potrebbe intendere che non siano realistiche.

Allo stesso tempo il tacere potrebbe ritorcersi contro il pontefice stesso, non avendo negato che l'ex Nunzio negli Stati Uniti l'avesse messo a conoscenza su McCarrick e sulle sanzioni imposte da Benedetto XVI.

Nei prossimi giorni il Vaticano dovrebbe chiarire la propria posizione, attraverso dichiarazioni ufficiali. Al momento bisogna essere cauti in merito a queste accuse.