ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dazi, Pechino: Pronti a una guerra prolungata

Lettura in corso:

Dazi, Pechino: Pronti a una guerra prolungata

Dazi, Pechino: Pronti a una guerra prolungata
Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina è pronta a una guerra prolungata e non ha paura di sacrifici economici a breve termine.

Lo hanno scritto i media statali di Pechino rispondendo alle ultime minacce del presidente degli Stati Uniti Donald Trump che ha proposto di raddoppiare le tariffe su 200 miliardi di dollari di beni cinesi. La Cina fa sapere di essere pronta a replicare all’imposizione di nuove tasse, colpendo i prodotti Made in Usa.

La carne di maiale e di manzo proveniente dagli Stati Uniti è già stata colpita dalle contromisure cinesi.

"Pagavamo solo il 24% di tariffe per il maiale proveniente dagli Stati Uniti verso la Cina. Adesso però le tasse sono salite oltre il 50%. Quindi c’è un grande impatto. Sono i produttori statunitensi che soffriranno per la politica statunitense, le loro entrate diminuiranno", spiega Xu Wei, manager di uno dei più grandi importatori di cibo di Shanghai. Le sue importazioni di cibo dagli Stati Uniti sono drasticamente diminuite.

Si prevede che per questo mercato le imprese cinesi troveranno facilmente fornitori alternativi provenienti dall' Europa e dall'Australia.