EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Grecia, "l'abusivismo ha peggiorato le dimensioni della tragedia"

Grecia, "l'abusivismo ha peggiorato le dimensioni della tragedia"
Diritti d'autore 
Di Simona Zecchi
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sale a 85 il numero delle vittime degli incendi che hanno devastato l’Attica nei giorni scorsi (secondo i dati comunicati dal ministero della sanità)

PUBBLICITÀ

Mentre Sale a 85 il numero delle vittime degli incendi che hanno devastato l’Attica in Grecia nordorientale nei giorni scorsi (secondo i dati comunicati dal Ministero della Sanità) e le ricerche dei dispersi non si fermano, è il ministero della Difesa, Panos Kammenos, a lanciare le prime accuse sulle cause delle dimensioni della tragedia e a pronunciare la parola abusivismo. Ma dai luoghi più penalizzati come Rafina non mancano le dita puntate.

"Può sembrare strano quello che sto per dire, ma qui in Grecia l'abusivismo è una norma - afferma il segretario generale del comune di Rafina  Pitakis - " E' questo modo di costruire abitazioni che causa questi problemi, soprattutto in presenza di strade strette con nessun accesso. Ecco perché la tragedia è stata di queste dimensioni. Per essere chiari... il traffico era intenso perché i veicoli sono rimasti intrappolati e le persone non hanno avuto altra scelta che abbandonarle, cercando di salvarsi dirigendosi verso il mare".

Il governo di Tsipras intanto ha lanciato una serie di misure per fronteggiare la crisi: venti milioni di euro di fondi straordinari, un conto corrente per le donazioni, il rafforzamento della vigilanza. Il fondo è stato stanziato per rispondere alle immediate esigenze dei comuni e dei cittadini colpiti dall'emergenza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia: i due pescatori "angeli custodi"