EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

"Mai più morti in mare", la protesta a Roma

"Mai più morti in mare", la protesta a Roma
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo le magliette rosse, arrivano salvagenti e catene davanti al ministero dei Trasporti: una cinquantina di attivisti protestano contro la chiusura dei porti

PUBBLICITÀ

Una cinquantina di attivisti della rete #restiamoumani si sono incatenati sulla scalinata di ingresso del Ministero dei Trasporti a Roma. Una manifestazione, spiegano gli organizzatori "per protestare in modo pacifico e non violento contro la politica dell'attuale governo" per limitare gli sbarchi.

"E' bene che si sappia - dice Irene, un'attivista - che c'è una società civile che non è d'accordo a trattare persone come succede nei nostri mari. E' un gesto simbolico per fare capire che comunque c'è qualcuno che si oppone a tutto ciò e non solamente dietro a un computer, ma fisicamente, con il proprio corpo fa presenza".

Secondo l'agenzia dell'Onu che si occupa dei rifugiati, nel Mediterraneo nei primi sei mesi dell'anno sono morte mille persone: un migrante ogni sette che hanno tentato la traversata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

A Innsbruck il vertice bilaterale Italia-Germania sull'immigrazione

Difesa: Mare Aperto 2024, la più grande esercitazione navale nel Mediterraneo centrale

Grecia, a Itaca e Patrasso la bonifica dei mari deturpati dagli allevamenti ittici abbandonati