EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia: polemiche dopo il delirio da finale

Francia: polemiche dopo il delirio da finale
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Francia: polemiche dopo il delirio da finale

PUBBLICITÀ

Che il tifo sia un po’ chiassoso e colorato ci sta tutta. Ma il poco aplomb francese per aver battuto il Belgio non ci sta per nulla. Tweet e commenti a parte, di supporter più o meno noti, ora la polemica è tutta sugli scontri a Parigi e a Lione. Mentre si cerca di ripulire gli Champs Elysees presi d’assalto da migliaia di tifosi. Una festa sfociata in pesanti scontri con gli agenti in tenuta anti-sommossa. Vetrine di negozi e tavolini di bar distrutti, lacrimogeni e lancio di petardi. Diverse persone sono rimaste ferite, almeno otto i fermati tra cui due minori, a Rouen, capoluogo della Normandia.

Cassonetti e auto in fiamme anche nel Nord, a Lille e dintorni, così come nel centro di Mulhouse e in quello di Nancy (est) e soprattutto a Grenoble, dove si contano nove feriti per risse e lancio di petardi e oggetti contundenti. Un copione visto troppe volte per colpa di un tifo che tifo non è.

Ora il Paese si prepara per la finalissima di domenica sera. Mezzi di trasporto deviati nelle principali città, maxi dispiegamento di polizia, e che il buonsenso e lo spirito sportivo prevalga su tutto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia 2018: Francia, è qui la festa

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione

Nuova Caledonia, mobilitati gli agenti francesi per riprendere la strada dell'aeroporto