Tratta e traffico d'armi, 17 fermi a Palermo

Tratta e traffico d'armi, 17 fermi a Palermo
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo le accuse l’organizzazione vendeva armi a Cosa Nostra e aveva rapporti anche con il gruppo paramilitare albanese Nuovo Uck

PUBBLICITÀ

Riciclavano diamanti, oro, denaro contante e gestivano illegalmente viaggi di migranti sulla rotta balcanica. Queste le accuse per 17 persone fermate dai carabinieri del nucleo informativo di Palermo su disposizione della Dda. Tra le accuse anche il traffico di armi da guerra.

Secondo gli inquirenti l’organizzazione vendeva le armi a Cosa Nostra in Italia e aveva rapporti anche con il gruppo paramilitare albanese Nuovo Uck, legata ad ambienti jihadisti.

Due i gruppi coinvolti. Uno aveva a capo alcuni kosovari, residenti sia in Italia sia in Svizzera, l'altro era composta da cittadini italiani e macedoni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gioco d'azzardo e mafia: 31 arresti a Palermo

La Repubblica serba di Bosnia contro la proposta all'Onu di Sarajevo: una giornata per Srebrenica

Kosovo, al via il censimento tra sanzioni e poca informazione