ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Calcio: Gigi Buffon dice addio alla Juventus

Calcio: Gigi Buffon dice addio alla Juventus
Dimensioni di testo Aa Aa

Gigi Buffon dice addio alla Juve dopo 17 anni: sabato prossimo, contro il Verona, si consumerà la festa - scudetto, ma sarà anche il giorno dei saluti del 40enne estremo difensore, che lascia la "Vecchia Signora", quanto meno in riferimento al campo di gioco.

Numeri incredibili quelli del n. 1 nazionale, per vittorie, presenze, minuti di imbattibilità: coi bianconeri ha vinto ben 26 trofei.

Buffon ringrazia dirigenti, compagni e tifosi della squadra per il supporto ottenuto durante tutti questi anni, soffermandosi su alcuni punti cardine della carriera: dalla serie B, causa Calciopoli, nella stagione 2005/2006, alla sfida di Madrid, chiusasi con una cocente eliminazione.

"Penso che una mia squalifica relativa a quella gara sarebbe normale e giusta, anche se resta da capire perchè l'arbitro abbia decretato un'espulsione che ad oggi non ho capito", spiega.

Buffon chiude le porte anche ad un ipotetico ritorno in Nazionale.

"Se ero diventato un problema tre mesi fa - ha detto - non oso pensare cosa potrebbe essere tre mesi dopo, diventerebbe estremamente complicato da gestire, la Nazionale ha già grandi e giovani portieri che hanno bisogno di fare le loro esperienze".

Sul fronte - futuro, Buffon scioglierà le riserve tra qualche giorno.

"Mi sono arrivate proposte molto interessanti per restare sia in campo che fuori - conclude -, sfide stimolanti che di sicuro non mi porteranno a finire la carriera in campionati di terza fascia, se continuerò sarebbe solo all'estero e per grandi traguardi".