UE: la difesa al centro della riunione informale dei ministri a Sofia

UE: la difesa al centro della riunione informale dei ministri a Sofia
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Pesco, collaborazione con la Nato e maggiori risorse per il settore gli argomenti trattati in Bulgaria

PUBBLICITÀ

Si è parlato di Pesco, collaborazione con la Nato e maggiori risorse per la difesa, durante l'incontro informale dei ministri della Difesa dell’Unione europea, tenutosi questo sabato a Sofia, in Bulgaria.

Si amplierà notevolmente la Cooperazione permanente per la sicurezza, prevista dal trattato di Lisbona, con l'obiettivo di arrivare a un sistema integrato di difesa comune a livello continentale.

"Ci siamo concentrati in particolare sulla mobilità militare, progetto di punta nella cooperazione UE-NATO. Vogliamo consentire uno spostamento regolare ed efficiente delle forze militari in tutta l'Unione europea e oltre, rimuovendo gli ostacoli procedurali e regolamentari esistenti, ma anche rafforzando le infrastrutture dell'UE per il trasporto di attrezzature militari", ha dichiarato Federica Mogherini, Alto Rappresentate dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Durante l'incontro si è anche parlato della scelta della nuova sede di comando dell’operazione anti-pirateria Ue Atalanta, al momento basata a Northwood, in Gran Bretagna, ma destinata ad essere ricollata, causa Brexit. In lizza ci sono Italia e Spagna. La decisione arriverà entro un mese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Summit Unione Euopea-Balcani: Iran e Trump in agenda

In fuga dalla guerra in Sudan: Nikoleta è tornata in Bulgaria

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi