ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Aumento di stipendio per le piccole star di "Stranger Things"

euronews_icons_loading
Aumento di stipendio per le piccole star di "Stranger Things"
Dimensioni di testo Aa Aa

Giovani ma ricchi - verrebbe da dire - per le piccole stelle della fortunata serie tv targata Netflix "Stranger Things". I protagonisti, che sono a malapena adolescenti, si sono assicurati un cospicuo aumento di stipendio per la terza attesissima stagione.

Se fino a poco fa prendevano circa 25mila euro a episodio, per il nuovo ciclo percepiranno minimo 160mila euro a puntata. Fino ai circa 240mila della 14enne Millie Bobby Brown, che ha lasciato tutti a bocca aperta per il suo innegabile talento.

"Penso che sia la dimostrazione del fatto che i produttori vogliono impegnarsi e continuare con la serie", ha dichiarato Charlie Heaton, interprete di Johathan, al Dolby Theatre di Los Angeles durante il PaleyFest. "Per noi attori è la dimostrazione che valiamo davvero", ha risposto Natalia Dyer, Nancy nella serie tv.

Le riprese di "Stranger Things 3" - che sarà composta da 8 episodi- dovrebbero iniziare nel mese di aprile, ma la messa in onda non dovrebbe essere prima del 2019. Con buona pace dei milioni di fan in tutto il mondo.