EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Caso Regeni: "i colpevoli non pagheranno"

Caso Regeni: "i colpevoli non pagheranno"
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Clamorosa dichiarazione di Enrico Zucca

PUBBLICITÀ

"I nostri torturatori sono ai vertici della polizia, Come possiamo chiedere all'Egitto di consegnarci i loro torturatori?" Così il sostituto procuratore della Corte di Appello di Genova Enrico Zucca, in una dichiarazione che non mancherà di scuscitare polemiche. Zucca è stato tra i giudici del processo Diaz e con riferimento a ciò che accadde al G8 è intervenuto ad un dibattito sulla vicenda di Giulio Regeni giovane ricercatore italiano trovato morto il 3 febbraio 2016 in Egitto dopo giorni di torture.

Zucca ha continuato, affermando che l’11 settembre 2001 e il G8 hanno segnato una rottura nella tutela dei diritti internazionali. Lo sforzo che chiediamo a un paese dittatoriale è uno sforzo che abbiamo dimostrato di non saper far per vicende meno drammatiche"

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caso Regeni, Roberto Fico al Cairo: Amnesty, "Auspichiamo una svolta"

Elezioni in Egitto: Al-Sisi vuole stravincere, ma teme l'astensionismo

Eid al-Fitr: festeggiare la fine del Ramadan a Roma