EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Usa, i giovani ne hanno abbastanza delle armi

Usa, i giovani ne hanno abbastanza delle armi
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proteste in tutto il paese per dire basta

PUBBLICITÀ

Gli studenti delle scuole americane scendono in strada per chiedere uno stop alle armi ad un mese dalla strage nel liceo di Parkland, in Florida. Centinaia di studenti hanno manifestato davanti alla Casa Bianca rimanendo seduti, in silenzio, per 17 minuti.

"Stanno voltando le spalle alla nostra gente. Speriamo di ottenere l'attenzione dei politici e che inizino a rappresentare quello per cui lottiamo".

"Vogliamo un divieto chiaro. Non vogliamo che le armi d'assalto siano vendute negli Stati Uniti. Vgliamo che i nostri membri al congresso la smettano di prendere denaro dalla lobby delle armi. E infine vogliamo che il controllo di chi compra un'arma sia completo, che venga fatta un'analisi completa e sia più difficile acquisire un'arma".

Lo chiamano il "walkout": i ragazzi escono dalle classi e si ritrovano per ricordare il numero delle vittime del massacro. Molte manifestazioni nel paese. A Columbine, dove avvenne il primo massacro in una scuola, verranno ricordate le 13 vittime, di quella strage del 1999

La politica puo ancora far finta di non vedere, ma questi ragazzi, cresciuti in epoca di massacri nelle scuole, sembrano averne abbastanza. E nel 2020 molti di questi giovani adolescenti voteranno per la prima volta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Maryland: preso l'autore della sparatoria nella sede di un giornale

USA: dopo #metoo c'è "le nostre vite": giovani contro le armi

Sparatoria alla Oxford High School: condannato il padre del tiratore, prima volta negli Usa