EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Spia russa: Rudd: "Responsabili davanti alla giustizia"

Spia russa: Rudd: "Responsabili davanti alla giustizia"
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per il ministro dell’Interno britannico è stato un attacco “senza fede né legge”.

PUBBLICITÀ

Mentre Scotland Yard fa sapere che sarebbe stato usato proprio del gas nervino per avvelenare l'ex agente segreto russo Sergei Skripal e sua figlia Yulia, il ministro dell’Interno britannico Amber Rudd denuncia un attacco "senza fede né legge: Sarà fatto tutto il possibile affinchè i responsabili del tentato omicidio siano portati di fronte alla giustizia. “E’ fatto molto grave” aggiunge la Rudd. “Stiamo dando tutto il supporto che possiamo, il supporto medico necessario alle persone coinvolte.”

Mosca continua a negare ogni coinvolgimento, lanciando un monito molto chiaro: “Coloro che ci trattano con il veleno finiranno per ingoiarlo e avvelenarsi", dichiara il Presidente Putin.

Molti si chiedono come reagirà politicamente il governo se si dovessero trovare indizi concreti per attribuire il tentato omicidio alla Russia. Intanto sempre più zone di Salisbury vengono pattugliate per controlli e per raccogliere elementi d'indagine. Tanti i rumors, compreso quello sulla presenza di una misteriosa donna bionda, entrata nel supermarket contemporaneamente agli Skripal, e ripresa da una telecamera a circuito chiuso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Avvelenamento Skripal, l'opinione di Mario Scaramella