Borse mondiali in rosso dopo il tonfo di Wall Street

Borse mondiali in rosso dopo il tonfo di Wall Street
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il lunedì nero della Borsa americana ha trascinato con sé anche i listini asiatici. Preoccupazione in Europa

PUBBLICITÀ

Borse asiatiche in rosso dopo il tonfo a Wall Street, che lunedì ha visto la peggior seduta dall'agosto 2011, con il Dow Jones arrivato a perdere oltre 1.500 punti prima di chiudere a - 4,6%. Tokyo è arrivata  cedere il 5%, Hong Kong il 4,1%, Shanghai il 2,7%.

L’inflazione mostra segni di ripresa e il timore di un rialzo dei tassi di interesse più veloce del previsto, da parte delle principali banche centrali, preoccupa i mercati reduci da un periodo d'oro.

Donald Trump non aveva esitato ad attribuirsi le ottime performance della Borsa (un 2017 con risultati che non si vedevano dal 2013, e un inizio 2018 stellare), prova dell'efficacia delle sue riforme economiche. Ora i consiglieri gli chiedono di citare meno Wall Street nei suoi discorsi.

La situazione sta innervosendo i mercati europei. Milano ha segnato in avvio un -3,6%.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Borse: lunedì peggiore degli ultimi dieci anni

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York

Usa, Donald Trump a cena con Andrzej Duda a New York: il tycoon sonda il terreno per la Casa Bianca