Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Siria: razzi curdi contro città turche al confine. Uccisa e mutilata combattente curda ad Afrin

Siria: razzi curdi contro città turche al confine. Uccisa e mutilata combattente curda ad Afrin
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

6 razzi sulla citta turca di Reyhan hanno ucciso due civili. Lo riferisce la televisione turca NTV secondo cui i razzi sarebbero stati lanciati dai combattenti curdi nella città siriana di Afrin, sotto assedio turco da almeno due settimane. Dall'inizio dell'operazione denominata "Ramoscello d'ulivo", con la quale Ankara intende annichilire le forze curde nel nord della Siria, sarebbero oltre 80 i razzi lanciati contro le città turche di Kilis e Rayhan.

A dispetto del nome usato, l'occupazione turca della regione di Afrin si distingue per efferatezza: secondo i militanti curdi, il corpo di Amina Omar, nome di battaglia Barin Kobani, combattente dell'Unità Femminile di Protezione Popolare, è stato mutilato e poi esposto al pubblico come un trofeo dall'esercito turco.