Sale la tensione tra Turchia e Usa. Erdogan a Washington: smettano di appoggiare Ypg

Sale la tensione tra Turchia e Usa. Erdogan a Washington: smettano di appoggiare Ypg
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 20 gennaio è iniziata offensiva turca nella zona di Afrine, cosa che preoccupa gli occidentali. Erdogan agli Stati Uniti "smettano di appoggiare le milizie curde Ypg"

PUBBLICITÀ

IL presidente turco ha chiesto agli Stati Uniti di ritirarsi da Minbej una città nel nord dell Siria dove appoggiano la milizia curda YPG. I Turchi sono all'ottavo giorno di offensiva contro questa milizia, alleata del Pkk, gli attacchi procedono da terra e dal cielo; la cosa preoccupa non poco gli occidentali, anche perché Erdogan ha ribadito di essere pronto a schiacciare le 'Unità di aiuto al popolo', questo il significato dell'acronimo Ypg, che considera cellule di terroristi.

L'offensiva, è iniziata lo scorso 20 gennaio, ha rinforzato le tensioni già forti tra Ankara e Washington anche in seno alla Nato.

Sul terreno, i bombardamenti turchi intanto sono ripresi a un ritmo meno intenso per via del cattivo tempo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Scholz accoglie un ospite "difficile", Erdoğan in Turchia

Arabia Saudita, vertice arabo-islamico per "unificare gli sforzi" su Gaza

La maratona diplomatica di Blinken: in visita in Turchia (ma Erdoğan non c'è)