Iran in strada contro corruzione e crisi

Iran in strada contro corruzione e crisi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proteste contro il regime degli Ayatollah. La gente stanca di un governo che non rispetta le promesse

PUBBLICITÀ

L'Iran scende in strada. Migliaia di persone hanno protestato contro l’aumento dei prezzi e la corruzione. I cortei più massiccia Mashad, una delle città sante per l’islam sciita, dove la popolazione ha espresso la sua rabbia e gridato slogan contro il governo e contro il presidente Hassan Rohani.

La disoccupazione è ancora al 12,4 per cento, con un aumento nell’ultimo anno. Oltre 3 milioni di persone sono senza lavoro, su una popolazione di 80 milioni.

Altre proteste si sono svolte davanti al Parlamento di Teheran, il Majlis, con circa duemila persone. Il gruppo di opposizione National Council of Resistance ha diffuso video della manifestazione. Le proteste sono esplose dopo che migliaia di risparmiatori hanno visto i loro conti bloccati dopo aver investito in istituzioni finanziare legate al governo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran: si vota per rinnovare il Parlamento, sono le prime elezioni dopo le proteste del 2022

Iran, grave incendio all'ospedale Gandhi di Teheran

Teheran, muore la 16enne Armita Geravand: forse picchiata dalla polizia perché non indossava il velo