EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scoperto un nuovo sistema planetario (anche grazie all'IA di Google)

Scoperto un nuovo sistema planetario (anche grazie all'IA di Google)
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il sistema, molto simile a quello solare, è costituito da 8 pianeti. La stella ospite attorno alla quale ruota il sistema, si chiama Kepler_90 e la sua superficie ha una temperatura di 400 gradi centigradi, renddendo così impossibile la vita per come la conosciamo noi

PUBBLICITÀ

La Nasa ha annunciato una nuova scoperta del telescopio spaziale Kepler: il primo sistema planetario composto da ben 8 esopianeti. La stella ospite, Kepler-90, era già conosciuta: la sua superficie è a oltre 400 gradi centigradi, temperatura che rende impossibile la vita, almeno come la conosciamo noi. La scoperta dell'ottavo pianeta è stata possibile grazie all'intelligenza artificiale di Google che ha vagliato i dati relativi a 35.000 possibili pianeti raccolti dal telescopio Kepler. Il sistema planetario dista circa 2500 anni luce dalla Terra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spazio: la Russia interrompe il lancio del razzo Soyuz, problemi tecnici a venti secondi dal decollo

Spazio, SpaceX di Musk lancia con successo la nuova Starship

Con le aziende private si apre una nuova era dell'esplorazione spaziale