EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Siria, fine della missione: Putin ritira le truppe

Siria, fine della missione: Putin ritira le truppe
Diritti d'autore 
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I primi jet tornano in Russia già questo lunedì ma Putin avverte che la Russia manterrà forze a Tartus e Hmeimim in grado di colpire se "I terroristi rialzeranno la testa".

PUBBLICITÀ

Dopo due anni di operazioni militari è ora di tornare a casa. Putin durante una breve visita a sorpresa alla base militare di Hmeimim in Siria ha ordinato il ritiro delle forze militari russe presenti nel Paese mediorientale. 

Putin già una ventina di giorni fa aveva detto che le operazioni in Siria contro i terroristi stavano volgendo al termine: "Ordino al ministro della difesa e al capo di stato maggiore, l'inizio del ritiro delle truppe russe dalla Siria. La patria vi aspetta, amici miei. Buon ritorno. Grazie per il vostro servizio. Abbiamo già creato qui, e manterremo in modo permanente, due delle nostre basi: a Tartus e qui a Hmeimim. Quindi se i terroristi rialzeranno di nuovo la testa, li colpiremo con una forza che non hanno mai visto prima".

I primi 25 jet rientreranno in Russia già questo lunedì. Durante la visita, Putin ha incontrato l'omologo siriano Bashar al Assad e Mosca ha fornito un bilancio degli ultimi 7 mesi di operazioni: 32mila terroristi uccisi e 67mila km quadrati liberati.

La visita di Putin in Siria ha preceduto la tappa al Cairo del viaggio mediorientale del presidente russo che poi andrà anche in Turchia. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin, bagno gelato nel giorno dell'Epifania ortodossa

Siria, le macerie dopo la guerra

Siria, morti e feriti per un attacco aereo russo in un'area controllata dalle milizie ribelli