EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Corea del Nord: "Ufficiale, siamo uno stato nucleare"

Corea del Nord: "Ufficiale, siamo uno stato nucleare"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'annuncio dopo il lancio del missile balistico Hwasong-15

PUBBLICITÀ

La Corea del Nord ha lanciato nelle prime ore di mercoledì un “missile balistico non identificato”, dalla provincia meridionale di Pyongan verso est. Ad affermarlo, inizialmente, è stata l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap; notizia poi confermata dalle autorità americane. Seul sta analizzando nei dettagli il lancio insieme agli Stati Uniti.

Il Paese di Kim Jong-Un ha quindi annunciato ufficialmente di essere “uno Stato nucleare”. La dichiarazione è stata effettuata attraverso Kctv, TV statale, insieme alla rivendicazione del “successo storico”. Adesso, con l’ultima versione e la messa a punto dell’Hwasong-15, “tutto il territorio Usa è nel mirino” e ed è quindi raggiungibile, è il monito.

La Cina esprime “grave preoccupazione e opposizione”, come riferisce il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang, in quella che è la prima reazione ufficiale di Pechino. La Cina, ha aggiunto, vuole “stabilità e pace nella penisola”.

Il missile intercontinentale testato in piena notte dalla Corea del Nord non cambia la posizione dei Mosca sulla situazione nella penisola coreana: lo ha detto una fonte del ministero degli Esteri russo all’agenzia Interfax. “La posizione della Federazione russa sulla soluzione della situazione nella penisola coreana è ben nota e non è cambiata”, ha dichiarato la fonte commentando il nuovo test missilistico del regime di Pyongyang.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kim Jong-un commemora il lancio del missile con una serie di francobolli

Corea del Nord, Kim Jong-un guida i funerali del capo della propaganda Kim Ki-nam

Corea del Nord: il 18 giugno Putin a Pyongyang da Kim Jong-un, è la prima volta dal 2000