Reperti rubati a Lennon ritrovati a Berlino

Reperti rubati a Lennon ritrovati a Berlino
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il furto avvenuto a New York nel 2006

PUBBLICITÀ

Immagina di ritrovare alcuni oggetti appartenuti a John Lennon a Berlino. È accaduto in Germania dove sono stati recuperati fra l’altro tre diari, due paia dei suoi occhiali con la montatura di metallo, un portasigarette e una partitura musicale scritta a mano. Il furto era avvenuto a casa della vedova Yoko Ono a New York nel 2006.

Gli oggetti sono stati trovati casualmente lo scorso luglio, quando la casa d’aste ha avviato una procedura di insolvenza sul patrimonio dell’uomo che ha tentato la vendita dei cimeli. È un tedesco di 58 anni di origini turche Nascondeva anche altri oggetti dell’artista britannico. L’uomo è stato arrestato e la sua abitazione perquisita.

Un altro turco Koral Karsan, ex autista di Yoko Ono, è il principale sospettato del furto. Già condannato nel 2006 a New York a 60 giorni di carcere per aver cercato di ricattare la vedova di Lennon: l’ex dipendente minacciava di diffondere alcune foto compromettenti se Yoko Ono non gli avesse versato due milioni di dollari.

In uno dei tre dei diari in pelle, rispettivamente del 1975, 1979 e 1980, c‘è l’ultima annotazione fatta dal cantautore la mattina dell’8 dicembre 1980, alcune ore prima che fosse ucciso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gli 80 anni (virtuali) di John Lennon, New York illumina l'Empire

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista

Germania: arrestate due spie russe, volevano sabotare gli aiuti a Kiev