EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Kevin Spacey accusato di molestie sessuali, Netflix chiude la serie "House of cards"

Kevin Spacey accusato di molestie sessuali, Netflix chiude la serie "House of cards"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

La seguitissima serie House of cards è arrivata al capolinea. Le vicende di Jack e claire Underwood, la coppia presidenziale piu’ spietata d’america, non avranno un seguito dopo la sesta serie attualmente in lavorazione. A comunicarlo, la società di produzione Netflix, in seguito allo scandalo che ha coinvolto il protagonista, premio oscar Kevin Spacey, accusato di molestie sessuali dall’attore Anthony Rapp, protagonista della serie tv Star Trek.
Rapp ha accusato Speacy di averlo molestato nel 1986 quando aveva solo 14 anni.
in un tweet, Spacey non ha negato l’accaduto e ha chiesto scusa al collega, prima di riconoscere pubblicamente la sua omosessualità.
I produttori della serie hanno negato una correlazione tra le accuse di molestie e la chiusura del programma, tuttavia in un comunicato diffuso lunedi si sono detti profondamente preoccupati per l’accaduto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

House of Cards scopre l'ultima carta

Pubblicate decine di documenti sul caso Epstein, i nomi nella tanto discussa "lista" di vip

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati