EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Hillary Clinton su Brexit:" Credo nel valore dell'Ue"

Hillary Clinton su Brexit:" Credo nel valore dell'Ue"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Una laurea ad Honorem e il suo nome ad un corso di laurea in legge. Così l’Università di Swansea, in Galles, ha deciso di onorare Hillary Clinton che, nel suo discorso di ringraziamento, ha colto l’occasione per parlare anche di Brexit: “Personalmente continuo a credere nel valore dell’Unione Europea e ancora più intensamente in un’Europa intera, libera e in pace. Un obiettivo non da poco. E la Gran Bretagna è sempre stata un punto cardine di questa visione. Quello che manca a entrambi i nostri Paesi in questo momento secondo me, e quello di cui abbiamo bisogno più di qualunque altra cose, è l’empatia”.

Intanto i negoziati sulla Brexit sono ad un punto morto. A livello ufficiale, fin quando non si troverà un accordo sull’uscita dall’Ue che regoli materie come il saldo degli obblighi finanziari britannici verso Bruxelles e il nodo delle due Irlande, non si potrà proseguire nelle trattative sulle future relazioni fra Regno Unito e Unione europea. Altro punto chiave: i diritti dei cittadini europei che vorranno restare nel Paese dopo la Brexit.

Truly honoured to have conferred HillaryClinton</a> with an honorary doctorate today. <a href="https://t.co/s4ZuO8PlRJ">https://t.co/s4ZuO8PlRJ</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/HRCSwanseaUni?src=hash&ref_src=twsrc%5Etfw">#HRCSwanseaUni</a> <a href="https://t.co/5T9sBDhJmE">pic.twitter.com/5T9sBDhJmE</a></p>— Swansea University (SwanseaUni) 14 ottobre 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese

La Brexit? Un fallimento, secondo gli elettori britannici

Londra, il forum sulla ricostruzione dell'Ucraina: servono 411 miliardi