Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Biennale: i mondi fluttuanti di Lione

Biennale: i mondi fluttuanti di Lione
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

S’intitola Mondi fluttuanti la Biennale d’Arte Contemporanea di Lione, Francia. Appena inaugurata sulle sponde della Saona mette in linea opere e installazioni che alludono al movimento, al senso della mutazione nella ciclicità e l’effimero. Uno scenario dinamico che ambisce a dilatare la percezione degli spettatori nella post post modernità.

Thierry Raspail, direttore artistico della Biennale: “La modernità la si può affrontare in tanti modi ma ‘Mondi fluattuanti’ è anche un concetto filosofico del Giappone e risale all XI secolo quando il saggio davanti alla montagna si rendeva conto che quel mondo aveva una fine, che si sarebbe trasformato, nulla è stabile. Oggi siamo nell’instabilità totale”.

Ed ecco che sorgenti di luci ed acqua schiudono il loro dialogo con lo spazio e il pubblico. Qui siamo alla Sucrière ma le location della Biennale a Lione sono anche Il Museo d’Arte Moderna e l’Istituto di Arte Contemporanea a Villeurbanne. In tutto sono in pista 80 artisti da 23 paesi e fra questi grandi nomi delle post avanguardie. La Biennale resta aperta fino a gennaio.

A questo link e qui è possibile trovare maggiori informazioni.