EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Regno Unito: no a visti per turisti Ue dopo Brexit

Regno Unito: no a visti per turisti Ue dopo Brexit
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Dopo la Brexit i turisti dell’Unione Europea potranno continuare a recarsi nel Regno Unito senza permesso. Tutti coloro che vogliano lavorare, studiare o trasferirsi nel Paese invece dovranno avere un’autorizzazione, ma in una prima fase dovrebbero soltanto registrarsi presso l’Home Office, secondo i piani del governo di Theresa May riportati da vari media locali.

Il Regno Unito è fiducioso sull’apertura delle discussioni sulle future relazioni commerciali con l’Unione Europea a ottobre e anche la Commissione Europea si è mostrata ottimista affermando che i documenti presentati di recente da Londra sono “un passo positivo verso l’avvio della fase uno dei negoziati”.

Documenti nei quali Londra sostiene di voler mantenere l’unione doganale per altri due anni dopo la Brexit e di non volere installare posti di frontiera fra Irlanda del Nord e la Repubblica di Irlanda.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese