EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Unesco, nuovi siti Patrimonio dell'Umanità

Unesco, nuovi siti Patrimonio dell'Umanità
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Si è conclusa a Cracovia la 41esima sessione dell’Unesco che ha aggiunto nuovi siti mondiali nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. Non sono mancate tensioni ad esempio con Israele per la Tomba dei patriarchi patrimonio registrato nello stato della Palestina. Per il resto diventa Patrimonio Unesco la città di Asmara in Eritrea. Ex avamposto militare per il potere coloniale italiano ed esempio dell’urbanismo dei primi anni del ventesimo secolo. Poi c‘è Mbanza Kongo, in Angola la cui area storica è sorta tra il quattordicesimo e il diciannovesimo secolo intorno al palazzo dell’ex Regno del Congo Quindi viene premiato il Sudafrica, per l’esattezza il paesaggio culturale Komani al confine con il Botswana e la Namibia nella con il suo Parco Nazionale. Quindi in Cambogia con Sambor Prei Kuk e la zona del Tempio “nella ricchezza della foresta” per un’area di 25 km quadrati. Ed infine in Cina con l’Isola di Kulangsu per le sue influenze stilistiche, sintesi dello stile modernista del primo Novecento e dell’arte déco.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cosa ha causato il crollo del ristorante Medusa a Maiorca?

Venezia: al via la Biennale segnata dalle guerre in Ucraina e Medio Oriente

Scoperto a Pompei un salone con affreschi sulla guerra di Troia