EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

G20, Amburgo: la conta dei danni dopo il vertice

G20, Amburgo: la conta dei danni dopo il vertice
Diritti d'autore 
Di Michela Monte
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il G20 si è chiuso, ma le violenze ai margini delle manifestazioni pacifiche sono continuate.

PUBBLICITÀ

Il G20 si è chiuso, ma le violenze ai margini delle manifestazioni pacifiche sono continuate.
Questo sabato notte nel quartiere di Stern Schanzen, bastione della sinistra radicale,
si sono verificati nuovi scontri tra polizia e manifestanti antisistema.

Al tiro di bottiglie le forze dell’ordine hanno risposto con gas lacrimogeni e idranti.
Si contano altri poliziotti feriti. Le violenze sono state stigmatizzate dal presidente tedesco:

“Le immagini che ho visto degli scontri mi hanno lasciato senza parole – ha detto il Presidente tedesco Franz Walter Steinmeier – ringrazio tutti coloro che si sono confrontati a questa violenza”.

Secondo le ultime stime il numero dei poliziotti feriti è salito a 476 da giovedì,186 le persone fermate, si contano danni per milioni di euro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Giappone, Amburgo: dopo il summit la conta dei danni

Investimenti in Africa: subito 4 miliardi di euro dalla Germania. Ma la Cina sembra irraggiungibile

Kenya: parlamento in fiamme e violenti scontri tra polizia e manifestanti a Nairobi