Ucraina, prove tecniche di ingresso in NATO

Ucraina, prove tecniche di ingresso in NATO
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Un mese fa la Rada, il parlamento ucraino, con un’ampia maggioranza ha approvato la richiesta di adesione del paese alla Nato. Ora Kiev si appresta a ricevere la visita del Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg che incontrerà il presidente Petro Poroshenko e i membri del Parlamento a partire dal presidente Andriy Parubiy che Euronews ha incontrato in esclusiva.

Andriy Parubiy, Presidente del Parlamento Ucraino
“L’esercito ucraino sta diventando uno degli eserciti più potenti. Inoltre, è l’esercito che ha un’esperienza di combattimento reale – l’esperienza di una cosiddetta guerra moderna. Con questa preparazione sarebbe in grado di difendere non solo i nostri confini, ma il confine orientale della NATO e il confine orientale dell’intero mondo libero”.

A frenare gli entusiasmi della classe politica ci sono pero’ gli analisti come il Direttore dell’Istituto di ricerca per la cooperazione euro-atlantica, Oleksandr Sushko. “C‘è un grande gruppo di membri della NATO che non vogliono aggiungere tensioni nei rapporti con la Russia. E è chiaro che qualsiasi spostamento verso l’adesione dell’Ucraina significherà ulteriori tensioni con la Russia “.

Di diverso avviso la popolazione del posto, come spiega la nostra inviata a Kiev, Maria Korenyuk

“Se il referendum di adesione alla NATO si tenesse oggi, quasi il 70% degli elettori direbbe” sì “.Recenti sondaggi mostrano che dal 2012 il numero dei sostenitori dell’Alleanza si è triplicato nel paese”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi

Guerra in Ucraina, Mosca dichiara agente straniero un giornalista della Bbc

Guerra in Ucraina, Putin: "Colpire impianti energetici per influenzare industria ucraina"