EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Venezuela: 8 Paesi del Sud America condannano l'uso della violenza contro i civili

Venezuela: 8 Paesi del Sud America condannano l'uso della violenza contro i civili
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Cresce il bilancio delle vittime, ma la protesta non si ferma

PUBBLICITÀ

Cresce il bilancio delle vittime dei disordini in Venezuela, mentre otto Paesi sud americani condannano l’uso della forza da parte del governo contro i civili.

Almeno 35 persone sono le vittime e oltre 700 i feriti dall’inizio dell’ondata di protesta lo scorso primo aprile.

In prima linea ci sono gli studenti, un corteo di protesta pacifico è partito ieri dall’Università centrale del Venezuela, cosa che ha dato origine a nuovi disordini.

I rumors sullo stato di salute di Leopoldo Lopez, il leader della protesta, in carcere, ha scosso manifestanti e opposizione politica, che ha chiesto di poter incontrare Lopez.

Richiesta avanzata anche dalla madre e dalla moglie dell’uomo.
Mercoledì scorso il presidente Maduro ha inviato al Consiglio nazionale il decreto per convocare l’assemblea costituente che redigerà una nuova Costituzione.

Per domani l’opposizione ha convocato un corteo di donne che vestite di bianco si dirigeranno verso il ministero dell’Interno e della Giustizia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”

Gaza, non si fermano le proteste: a Tel Aviv per gli ostaggi, a Los Angeles contro l'università

Buenos Aires, scontri tra manifestanti anti-Milei e polizia fuori dal Congresso argentino