This content is not available in your region

Iraq, offensiva finale per liberare Mosul. Anche milizie cristiane in armi contro l'Isil

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Iraq, offensiva finale per liberare Mosul. Anche milizie cristiane in armi contro l'Isil

Avanzando su Mosul, l’esercito iracheno ha riconquistato diversi piccoli centri finora rimasti nelle mani dell’Isil, e si prepara adesso a dare inizio alla battaglia finale.

A fianco dei soldati di Baghdad impegnati sul terreno anche una milizia cristiana, attiva nella provincia di Ninive.

Annunciando pubblicamente l’offensiva finale, il primo ministro iracheno al-Abadi ha chiesto alle forze armate di rispettare i diritti umani durante la battaglia.

“Chiediamo alle nostre coraggiose forze armate di dare inizio alla liberazione del resto della città di Mosul e togliere quelle popolazioni dall’oppressione dell’Isil. La nostra missione principale è quella di liberare la gente prima ancora che liberare le terre”.

Preoccupazione per la sicurezza dei civili ancora presenti a Mosul è stata espressa dalle Nazioni Unite, che hanno chiesto al governo di Baghdad di indagare sui numerosi video in cui si vedono soldati in uniforme picchiare o giustiziare per strada abitanti del posto.