EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Usa 2016: Clinton stacca Trump nei sondaggi e insiste sulle sue discriminazioni

Usa 2016: Clinton stacca Trump nei sondaggi e insiste sulle sue discriminazioni
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Hillary Clinton prende il largo nei sondaggi e attacca sulle discriminazioni di Donald Trump.

PUBBLICITÀ

Hillary Clinton prende il largo nei sondaggi e attacca sulle discriminazioni di Donald Trump. Prima del suo comizio a Reno in Nevada, l’ex segretario di Stato pubblica un video in cui i leader suprematisti bianchi sostengono la candidatura del tycoon.

Avanti di 10 punti, l’unico problema sembra essere rappresentato dalle minacce di wikileaks di rivelare nuovi documenti prima del voto.

“Guardate la nostra favolosa squadra olimpica degli Stati Uniti d’America – ha detto Clinton durante il suo intervento – Ibtihaj Muhammad, musulmana afro-americana del New Jersey, ha vinto la medaglia di bronzo nella scherma, con grazia e abilità. Avrebbe ancora un posto nell’America di Donald Trump?”

“Non siamo razzisti”, replica il magnate newyorkese che riunisce i rappresentati repubblicani latinos e afroamericani, ma continua a promettere la costruzione del muro alla frontiera col Messico.

“La popolazione afroamericana ha sempre avuto un trattamento terribile dalle banche – afferma il candidato Repubblicano alla presidenza – Se sei afroamericano è molto molto difficile ottenere un prestito. E voglio vederci chiaro perché ho ricevuto lamentele da molte persone”.

All’esterno della Trump Tower a New York, torna la protesta contro le sue proposte in materia di immigrazione che includono la deportazione di milioni di stranieri.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il linguaggio del corpo di Donald Trump

Stati Uniti, Steve Bannon dovrà essere incarcerato entro l'1 luglio

Trump colpevole per i pagamenti a Stormy Daniels: prima condanna a un ex presidente, pena a luglio