Morte dell'afroamericano Freddie Gray, scagionati tutti i poliziotti

Morte dell'afroamericano Freddie Gray, scagionati tutti i poliziotti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nessun colpevole per la morte di Freddie Gray, il giovane afroamericano arrestato a Baltimora nell’aprile del 2015, trascinato su un furgone della polizia e non sopravvissuto alle gravi lesioni alla c

PUBBLICITÀ

Nessun colpevole per la morte di Freddie Gray, il giovane afroamericano arrestato a Baltimora nell’aprile del 2015, trascinato su un furgone della polizia e non sopravvissuto alle gravi lesioni alla colonna vertebrale subìte durante il trasporto.

La scena fu ripresa con gli smartphone da alcuni testimoni.

La magistratura statunitense ha fatto cadere tutte le accuse anche nei confronti degli ultimi tre dei sei agenti di polizia coinvolti nel caso. Per i giudici, dunque, il caso è chiuso.

Freddie Gray aveva 25 anni. La sua morte scatenò un’ondata di proteste da parte della comunità afroamericana con centinaia di persone che misero a ferro e fuoco Baltimora per settimane.

La decisione dei giudici è arrivata nel giorno in cui, sul palco della convention democratica di Filadelfia, sono salite le madri del movimento “Black Lives Matter”.

#FreddieGray, your life mattered. pic.twitter.com/f9wjSMWfVj

— The Root (@TheRoot) 27 luglio 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nave cargo contro il pilone, crolla ponte a Baltimora: veicoli in acqua, un morto e 6 dispersi

Sparatoria a Baltimora, durante una festa: almeno due vittime e 28 feriti

Crollo ponte Baltimora: recuperati i corpi di due dispersi, erano all'interno di un furgone