Turchia: fallito il golpe. Erdogan promette rappresaglie. Quasi 200 i morti

Turchia: fallito il golpe. Erdogan promette rappresaglie. Quasi 200 i morti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ormai fallito il golpe militare in Turchia.

PUBBLICITÀ

Ormai fallito il golpe militare in Turchia. Migliaia di persone rispondendo all’appello del presidente Erdogan, sono scese per le strade e hanno costretto i soldati golpisti a ritirarsi. Già quasi 3000 gli arresti in tutto il Paese. Più di un migliaio i feriti. I morti sono oltre 160, la maggioranza fra le forze lealiste al presidente. 104, sempre secondo le cifre ufficiali, i morti fra i golpisti. A dare le ultime cifre il premier Yildirim che ha parlato alla stampa.

Tutto questo dopo ore di caos nel Paese in cui ci sono stati scontri a fuoco, esplosioni e decine di morti e feriti. Nella notte almeno 17 agenti di polizia sono stati uccisi dai golpisti ad Ankara.

Nel Paese ci sono ancora scontri tra militari golpisti e forze fedeli al governo. La situazione sembra non essere ancora totalmente sotto controllo.

Il Presidente Erdogan, che si era detto avesse tentato di chiedere asilo prima in Germania e poi in Gran Bretagna, è ricomparso all’aeroporto internazionale di Istanbul e, circondato dalla folla festante, ha promesso che “i golpisti saranno puniti molto duramente”. E ci sono poco dubbi che alla minaccia non seguano i fatti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Golpe Turchia: la vendetta del "sultano"

Golpe in Turchia: le immagini dell'occupazione della tv

Turchia, Erdogan sul tentato golpe: "I traditori pagheranno"