EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Emergenza profughi: da Ue "politica vergognosa", Msf rinuncia ai fondi

Emergenza profughi: da Ue "politica vergognosa", Msf rinuncia ai fondi
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco Agenzie:  MSF
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Medici Senza Frontiere non prenderà più fondi dall’Unione Europea e dai suoi Stati membri.

PUBBLICITÀ

Medici Senza Frontiere non prenderà più fondi dall’Unione Europea e dai suoi Stati membri.

Una decisione che ha effetto immediato per protestare contro la gestione – definita vergognosa – della crisi migratoria, basata su deterrenti piuttosto che sul dare alle persone l’assistenza di cui hanno bisogno.

L’organizzazione medico-umanitaria prende le distanze dall’accordo con la Turchia.

“Medici Senza Frontiere denuncia le dannose politiche europee di deterrenza e l’intensificarsi dei tentativi di respingere le persone e le loro sofferenze verso altri paesi – dice Jerome Oberreit, segretario generale di Msf – L’accordo con la Turchia è l’ultima di una lunga serie di politiche che vanno contro i valori e i principi dell’assistenza da garantire”.

Nel 2015, l’organizzazione non governativa ha ricevuto 19 milioni di euro dalle istituzioni di Bruxelles e 37 milioni dagli Stati membri. I fondi raccolti provengono per il 92% da donazioni private.

Dal 21 aprile scorso, 3.745 migranti sono stati soccorsi dalle tre imbarcazioni di Medici senza frontiere.

#MSF non accetterà più fondi degli Stati membri e dalle istituzioni dell'UE. Ecco perché: https://t.co/sNFyR9cNCZpic.twitter.com/1ljXewnpwC

— MediciSenzaFrontiere (@MSF_ITALIA) June 17, 2016

“Soccorsi 18 bambini da un gommone. Genitori disperati che ci hanno passato i propri figli” https://t.co/Kq2zXjkqDYpic.twitter.com/wd0DgmwAJF

— MediciSenzaFrontiere (@MSF_ITALIA) June 16, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

Elezioni europee, Procaccini: "Obiettivo per Ecr è fermare l'immigrazione illegale"

Europee, ultimo sondaggio prima del voto: il Parlamento vira a destra, ma la maggioranza è incerta