EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cameron: "La Turchia non entrerà nell'UE"

Cameron: "La Turchia non entrerà nell'UE"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

“Abbandonare l’Unione europea danneggerebbe l’economia britannica”. Lo ha ribadito David Cameron davanti a una commissione della Camera dei Comuni

PUBBLICITÀ

“Abbandonare l’Unione europea danneggerebbe l’economia britannica”. Lo ha ribadito David Cameron davanti a una commissione della Camera dei Comuni.

Il premier ha inoltre invitato a non farsi influenzare da timori immotivati su un’invasione di migranti e ha definito molto remota la prospettiva di un ingresso della Turchia nell’Unione.

“Non dico che l’Unione europea sia perfetta”, ha ammesso. “È un’organizzazione che ha bisogno di riforme. Credo che le mie modifiche abbiano creato cambiamenti molto necessari e che su queste basi si debba calcolare cosa è meglio per il Paese: sia per essere più forti economicamente, sia per essere capaci di ottenere risultati nel mondo, sia per mantenerci al sicuro dai terroristi, non ho dubbi come premier, avendo fatto questo lavoro per sei anni, che staremo meglio votando per rimanere.”

Per il premier, l’uscita dall’Unione potrebbe far perdere, ad esempio, 100 mila posti di lavoro nel settore bancario e finanziario.

Cameron ha poi ripetuto di non avere intenzione di dimettersi anche se nel referendum del 23 giugno vincesse la Brexit.

I sondaggi degli ultimi giorni danno i favorevoli e i contrari sostanzialmente appaiati e un tasso di indecisi di almeno il 10%.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Una vittoria dei laburisti potrebbe avvicinare il Regno Unito all'Ue?

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese

La Brexit? Un fallimento, secondo gli elettori britannici