EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Bruxelles: accordo raggiunto tra governo e polizia, l'aeroporto potrebbe riaprire domenica

Bruxelles: accordo raggiunto tra governo e polizia, l'aeroporto potrebbe riaprire domenica
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Intesa raggiunta per la riapertura dell’aeroporto di Bruxelles. Lo scalo di Zaventem dovrebbe tornare in funzione da domenica dopo che le autorità

PUBBLICITÀ

Intesa raggiunta per la riapertura dell’aeroporto di Bruxelles.
Lo scalo di Zaventem dovrebbe tornare in funzione da domenica dopo che le autorità hanno accolto le richieste della polizia aeroportuale per maggiori misure di sicurezza.

Gli agenti avevano minacciato uno sciopero.
La situazione si è sbloccata venerdì sera, nei colloqui tra il governo e i sindacati di polizia.

“Vogliamo dei metal detector all’ingresso – dichiara Hugo Cloetens, rappresentante del sindacato ACV – affinché chi ha oggetti sospetti possa essere scoperto prima che entri nel terminal. Finora quella persona verrebbe bloccata solo poco prima di salire sull’aereo o ai controlli doganali, ma nel frattempo avrebbe attraversato tutto l’edificio.”

La direzione dell’aeroporto rifiutava l’ipotesi di collocare varchi all’ingresso della struttura, sostenendo che eventuali code sarebbero state vulnerabili agli attacchi.

“La soluzione che abbiamo raggiunto tiene conto degli interessi di tutti – afferma
Vincent Gilles, presidente del sindacato SLFP – e specialmente della sicurezza dei viaggiatori e dei lavoratori della struttura, così come degli interessi economici.”

Lo scalo di Zaventem, che dovrebbe ripartire al 20% della sua capacità, è considerato il secondo polo economico del Paese, con 260 aziende presenti e 20mila lavoratori.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio, arrestato un presunto complice dell'attentatore di Bruxelles

Bruxelles, "Uniti contro il terrorismo" . Il messaggio dei primi ministri di Belgio e Svezia

Ucciso l'attentatore di Bruxelles: era un tunisino di 45 anni