Emergenza profughi: in Francia al via lo sgombero della 'Jungle' di Calais

Emergenza profughi: in Francia al via lo sgombero della 'Jungle' di Calais
Di Salvatore Falco Agenzie:  Aptn
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ue contro Belgio su controlli alle frontiere

PUBBLICITÀ

La polizia francese sgombera la Jungle di Calais. Oltre 200 agenti delle forze dell’ordine, scortati da un convoglio di 55 blindati, sono intervenuti, questo lunedì mattina, per avviare l’evacuazione della parte meridionale della ‘Giungla’, come stabilito da un tribunale di Lilla.

L’accampamento ospita migliaia di migranti in attesa di attraversare la Manica per raggiungere il Regno Unito e la notizia del suo smantellamento ha provocato la decisione del Belgio di ripristinare i controlli alle frontiere.

Controlli che non sono regolari secondo il codice Schengen, tanto da spingere il commissario europeo, Dimitri Avramopoulos, a scrivere subito alle autorità belghe per chiedere un incontro già questo lunedì.

La polizia ha anche posto in stato di fermo una donna che protestava contro lo sgombero del campo.

Environ 200 policiers mobilisés à #Calaispic.twitter.com/bipdL8ena2

— Thibault Lefèvre (@thibaultlefevre) February 29, 2016

Une première inyrpellarion dans la jungle de #Calaispic.twitter.com/0yNSWn5hyP

— Thibault Lefèvre (@thibaultlefevre) February 29, 2016

Renfort policier massif et entreprise de démolition. Le démantèlement de la jungle de #Calais passe en phase active pic.twitter.com/3wrgSQhIKQ

— Thibault Lefèvre (@thibaultlefevre) February 29, 2016

Pour le TA de Lille, il faut préserver les “lieux de vie”. Dans la jungle de #Calais , tout devient “lieu de vie”. pic.twitter.com/0JMLdLhtM3

— Thibault Lefèvre (@thibaultlefevre) February 28, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nella giungla di Calais i migranti aspettano lo sgombero sognando la Gran Bretagna

Maxi sequestro di cocaina in Spagna, otto tonnellate nascoste in un finto generatore elettrico

Droga e violenze record in Costa Rica, l'aiuto dell'Ue per fermare i narcos