ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Emergenza profughi: a Berlino apre un centro d'accoglienza per omosessuali e trans

euronews_icons_loading
Emergenza profughi: a Berlino apre un centro d'accoglienza per omosessuali e trans
Dimensioni di testo Aa Aa

A Berlino apre un centro di accoglienza per rifugiati omosessuali e trans. La struttura, la seconda in Germania con quella di Norimberga, è composta da 29 appartamenti e ospiterà più di 120 persone.

Numerosi richiedenti asilo provengono da Paesi dove l’omosessualità è reato e nelle loro comunità continuano a essere vittime di violenze e discriminazioni.

“Sono rifugiati come qualsiasi altro rifugiato, ma sono anche culturalmente isolati e hanno subito grandi discriminazioni – spiega Stephan Jaekel, responsabile del centro Schwulenberatung – Si inizia con la violenza psicologica fino a degenerare in una violenza fisica con braccia rotte, nasi rotti e tentativi di omicidio”.

Secondo l’associazione di gay e lesbiche di Berlino-Brandeburgo, tra agosto e dicembre 2015, 106 profughi hanno denunciato aggressioni verbali o fisiche, nella maggior parte dei casi subite nei centri di accoglienza.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.