ULTIM'ORA

Libia: ancora in fiamme i depositi petrolio colpiti dall'Isil a Ras Lanuf

Libia: ancora in fiamme i depositi petrolio colpiti dall'Isil a Ras Lanuf
Dimensioni di testo Aa Aa

In Libia l’incendio ai depositi petroliferi di Ras Lanouf compiuto dall’Isil il 21 gennaio rischia di causare un disastro ambientale. 5 delle 13 cisterne con circa due milioni di barili di greggio sono ancora in fiamme. I jihadisti dello Stato islamico hanno minacciato di attaccare altre strutture petrolifere in Libia.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.