Libia: ancora in fiamme i depositi petrolio colpiti dall'Isil a Ras Lanuf

Libia: ancora in fiamme i depositi petrolio colpiti dall'Isil a Ras Lanuf
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Libia l’incendio ai depositi petroliferi di Ras Lanouf compiuto dall’Isil il 21 gennaio rischia di causare un disastro ambientale. 5 delle 13

PUBBLICITÀ

In Libia l’incendio ai depositi petroliferi di Ras Lanouf compiuto dall’Isil il 21 gennaio rischia di causare un disastro ambientale. 5 delle 13 cisterne con circa due milioni di barili di greggio sono ancora in fiamme. I jihadisti dello Stato islamico hanno minacciato di attaccare altre strutture petrolifere in Libia.

Expect MORE ISIS ATTACKS in MORE PLACES in.LIBYA. ISIS attacks Ras Lanuf Oil Terminl again https://t.co/7Jebve5FG9pic.twitter.com/gRI7Nm9CHA

— Micha'el Tanchum (@michaeltanchum) January 21, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Naufragio al largo della Libia: morti 61 migranti

A Derna scoppiano le proteste contro le autorità della Libia orientale. A fuoco la casa del sindaco

Libia, ecatombe e Derna. Aperta un'inchiesta sul crollo delle dighe